“I Gattopardi”, di Raffaele Cantone in conversazione con Gianluca Di Feo, Mondadori editore 2010, collana Strade blu. “La mafia, oltre la cravatta”.

Parlare di Raffaele Cantone ci riesce semplice. Un Magistrato che non si “arrocca” dietro la sua posizione, ma parla con la gente. Perchè Raffaele Cantone è Uomo di Diritto e di impegno civile. Già con “Solo per Giustizia” (Mondadori editore, 2009), autobiografia dal sapore forte e deciso, ma dolcissimo nel tratteggiare il suo rapporto con i familiari, Cantone ci ha mostrato cosa c’è dietro un Uomo che indossa una toga da Magistrato. E’ nella tenerezza con la quale pensa ad una testimone di giustizia, Carmelina, chiamata “fiore nel deserto”, che ritroviamo quella umanità che ce lo rende vicino.
Uomini come Cantone sono indispensabili per lo Stato, importantissimi per la società. Il suo grande senso del dovere lo porta ad affrontare minacce e vicende senza mai chinare la testa. Con “I Gattopardi” (Mondadori Editore, 2010, in uscita da martedì 16 novembre in tutte le librerie), ci narra, in conversazione con Gianluca De Feo, quali scenari si nascondano dietro l’apparente normalità dei rapporti tra uomini dello stato ed imprenditori, tra politici e mafiosi. Una criminalità che dilaga sottile e pericolosissima e che prende vita attraverso le azioni di persone insospettabili, che in colletti inamidati, tessono relazioni e stringono contatti, muovendosi come formiche, alla ricerca del nuovo business da realizzare. Sempre “affamati”, sempre di più. Il destino dei tanti in mano a pochi, corrotti e spietati. Gli stessi che hanno saputo vendere la propria terra, in cambio di denaro, pianificandone a tavolino la distruzione. La camorra in doppiopetto. Cantone risponde alle domande che noi tutti ci siamo posti, nel corso del tempo. Lo fa con uno stile asciutto, semplice, godibilissimo. E’ la magia della sua penna a lasciarci senza fiato. Un libro da leggere e da tenere sempre con sè. Le risposte che abbiamo sempre cercato.

Presentazione de “I Gattopardi” presso “La Feltrinelli” di Napoli, piazza dei Martiri, martedì 30 novembre 2010 ore 18.00. Interverranno con il Dott. Cantone, il direttore de “Il Mattino” di Napoli Virman Cusenza ed il procuratore capo di Salerno, Dott. Franco Roberti.

(Movimento 23 ottobre Contro le Mafie, pubblicato su Internapoli il 13.11.10  http://www.internapoli.it/articolo.asp?id=19487  Ringraziamo il Direttore di Internapoli, Aniello Di Nardo).

Annunci

Un pensiero su ““I Gattopardi”, di Raffaele Cantone in conversazione con Gianluca Di Feo, Mondadori editore 2010, collana Strade blu. “La mafia, oltre la cravatta”.

  1. Dico grazie al dott. Cantone a nome del Comitato dittadini Contro la Malagiustizia.

    Le “Voci di dentro” sono importanti perchè non ci fanno sentire isolati!

    http://www.facebook.com/IovinoLuigi?ref=name#!/home.php?sk=group_164403996913619&ap=1

    La mia storia personale e quelle di tanti di noi, che aspettiamo una giustizia che proprio non ci vogliono dare (il dott. Cantone spiegA ANCHE perchè poi certi processi riescono ad essere incanalati verso questo o quel giudice…) conferma la veridicità delle risposte all’intervista di Di Feo.

    Luigi Iovino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...