Lo scioglimento dei consigli comunali, per infiltrazioni della criminalità organizzata. Il caso Fondi. Raffaele Cantone dalle pagine de “I Gattopardi”, pagg.166-167.

<<(…) in uno dei pacchetti sicurezza approvati nel corso del 2009, la norma sullo scioglimento è stata modificata e si è intervenuti su alcuni dei punti critici che erano stati evidenziati, permettendo per esempio l’allontanamento dei funzionari collusi dagli uffici o prevedendo l’incandidabilità di quegli amministratori ritenuti l acausa dell’infiltrazione. (…) quella norma prevede una stravaganza clamorosa: l’amministratore colluso non potrà candidarsi per cinque anni al consiglio comunale, provinciale e regionale, ma può diventare deputato e senatore. In una delle prime applicazioni, infine, della nuova norma a un caso su cui vie era stata vasta eco non solo locale, l’interpretazione fornita dal governo è sembrata andare verso un’opzione molto restrittiva. Mi riferisco al Comune di Fondi, ricco municipio del basso Lazio (…)>>

http://www.youtube.com/watch?v=e0Lt_o9T2w8

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...