Metti una sera, con “I Gattopardi”, a Capua.

La splendida cornice, offerta dal meraviglioso “scenario naturale” della Chiesa dei SS. Rufo e Carponio, di fondazione longobarda (1053 d.C. ), nella cittadina di Capua (Ce), ha accolto ieri la conversazione tra il Dott. Raffaele Cantone e Rosaria Capacchione (cronista eccellente de “Il Mattino”), in occasione della presentazione de “I Gattopardi”, Libro-inchiesta-intervista, di Raffaele Cantone (in conversazione con Gianluca Di Feo), edito da Mondadori per la Collana “Strade Blu”, 2010.  L’organizzazione è stata a cura di Ex Libris Palazzo Lanza, Libreria Guida Capua ed Architempo.
Per i tantissimi partecipanti all’evento, è stata una serata interessante ed istruttiva.

<<Nella ricerca del profitto, nell’occuparsi di una serie di bisogni della popolazione e nella fornitura di servizi primari, le mafie più che contrapporsi allo Stato, si sono sostituite ad esso. Lo hanno subappaltato. In questo senso, parlare di anti-Stato è fuorviante>> ha commentato la Giornalista.

Una riflessione condivisa da Cantone:  <<Più che un anti-Stato, un nemico che si combatte viso a viso,ha affermato il Magistrato le mafie sono un nemico più subdolo, che spesso si ritrova accanto allo Stato, non di fronte. E si ritrova anche accanto alle imprese; penso ai rapporti tra gruppi enormi del sistema imprenditoriale italiano e famiglie camorristiche: la Fiat aveva rapporti consolidati con la famiglia Galasso di Poggiomarino per quanto riguardava la rappresentanza nell’Italia meridionale del marchio Iveco; la Parmalat si era assicurata un mercato tranquillo e redditizio grazie ai rapporti coi Casalesi; e tutti i centri commerciali che aprono in zone ad alto tasso di infiltrazioni mafiose lo fanno perché gli viene garantita la ‘tranquillità’ >>.

Ed è proprio in riferimento al rapporto tra criminalità organizzata e istituzioni che Cantone ha raccontato un episodio emblematico: <<Una volta, il boss Bidognetti chiese di essere interrogato da me. Al termine di quel colloqui mi si avvicinò per stringermi la mano e mi disse: ‘Sono stato accusato di tutti i reati del codice penale. Però nessuno potrà mai dire che io abbia torto un capello ad un uomo delle istituzioni’. Un messaggio simile mi fu inviato dall’attuale capo dei Casalesi, Michele Zagaria. Ciò significa una cosa sola: la criminalità organizzata non si sente alternativa alle istituzioni, si sente parte di esse, e con esse cerca costantemente il dialogo>>(da Marco Gallo: “Cantone racconta “i gattopardi”, ovvero la camorra dei colletti bianchi”, articolo per casertace online, ven. 3 dic 2010).

Tra la soddisfazione dei presenti, bellissimo il momento delle dediche al Libro, da parte del Dott. Cantone, come sempre gentilissimo e sorridente.

(Ringraziamo Giuseppe Bellone per la Libreria Guida Capua, Ex Libris Palazzo Lanza ed Antonio Calamo per queste foto capolavoro).

INTERA INTERVISTA (RINGRAZIAMO GIUSEPPE BELLONE ED “ATTIVA MENTE” NEWS & WEB TV)  http://vimeo.com/17517421

PRIMA PARTE INTERVISTA http://www.youtube.com/watch?v=wR_ihpQga6c

SECONDA PARTE INTERVISTA http://www.youtube.com/watch?v=qv6e33nszQ8

TERZA PARTE INTERVISTA http://www.youtube.com/watch?v=9ZuuOezxDNo

QUARTA PARTE INTERVISTA http://www.youtube.com/watch?v=mec-s7qMQf4

QUINTA PARTE INTERVISTA  http://www.youtube.com/watch?v=KioxZq7WF18

IL DOTT. CANTONE RISPONDE ALLE DOMANDE DEL PUBBLICO http://www.youtube.com/watch?v=fqsgtTRBkQ8

BUON ASCOLTO O BUON RI-ASCOLTO A TUTTI!!! 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...