“Il contrasto alla criminalità economica, nel quadro delle politiche per la Legalità”. Giovedì 7 aprile 2011, ore 16: aula Magna “Vincenzo Cuoco”, Università degli Studi del Molise, Facoltà di Giurisprudenza, Campobasso.

L’Università degli Studi del Molise in collaborazione con il Comando Regionale della Guardia di Finanza, l’Ordine degli Avvocati di Campobasso e l’Associazione Forense Campobassana, organizza un incontro sul tema: “Il contrasto alla criminalità economica, nel quadro delle politiche per la legalità”.
Il convegno, che sarà aperto dal Magnifico Rettore, Prof. Giovanni Cannata, e delle Autorità accademiche e istituzionali, tra cui il Preside della Facoltà di Giurisprudenza, prof. Gianmaria Palmieri, il Direttore del Dipartimento S.G.S.A., prof. Onorato Bucci.
Il tema della “criminalità economica” risulta essere un tema che sfugge a circoscrizioni ben precise.
La prima concettualizzazione dell’idea di criminalità economica, attribuita al criminologo americano E.H. Sutherland, fa esplicito riferimento ai soggetti che commettono crimini economici.

Nella sintesi del pensiero di Sutherland, diffusasi in letteratura, il crimine economico viene visto come “delinquenza delle classi superiori o dei colletti bianchi, cioè di professionisti rispettabili o almeno rispettati …” (Sutherland 1940).
A discutere di tali scenari vi saranno autorevoli relatori: i proff. Stefano Fior, Agostino De Caro, Giuseppe Reale della Facoltà di Giurisprudenza, il Procuratore Capo di Campobasso, Dott. Armando D’Alterio, il Comandante Regionale della Guardia di Finanza, Generale Fernando Verdolotti ed il Dott. Raffaele Cantone, Magistrato presso il Massimario della Corte di Cassazione. Il Dott. Cantone, nella sua ultima opera “I Gattopardi”, affronta in maniera delicata il tema: “Medici, architetti, commercialisti formano i ranghi delle nuove famiglie: sono i Gattopardi, le figure a cui le mafie si stanno affidando”.  Da ciò si evince che le premesse per un intervento che coinvolgerà non solo l’attenzione del mondo universitario, ma andrà oltre tali confini, sono ormai in procinto di esser soddisfatte.
Le conclusioni saranno affidate al Prof. G. di Giandomenico.
Al termine , sarà possibile uno spazio utile per eventuali interventi da parte del pubblico.

Ringraziamo Michele Pappone (Rappresentante degli studenti presso il consiglio della Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi del Molise), per il suo perfetto comunicato stampa!!

Noi tutti di “Contro le mafie”, plaudiamo a questa splendida iniziativa, inviando un grossissimo “in bocca al lupo” a Michele ed a tutti gli studenti di questa Università (anche per la loro futura carriera), nonchè Facoltà sempre “attiva”,  ricordando un’affermazione del Dott. Cantone, intervistato in occasione dell’incontro “Legalità alla prova”, tenutosi nel 2010, con gli studenti di un’altra Università, la “Cattolica” di Brescia, affermazione che allo stato, sentiamo ancora più “attuale”:

“Oggi le mafie vanno aggredite sopratutto per le loro capacità tentacolari nel mondo dell’economia. Sul piano della repressione sono stati fatti grandissimi passi avanti, molto meno su quello della prevenzione. Credo che si dovrebbero mettere in atto una serie di strutture di prevenzione dell’infiltrazione mafiosa nel mondo dell’economia, in questo momento in particolare, che è un momento di crisi, dove c’è il rischio che capitali mafiosi possano essere utilizzati per l’immissione in un circuito economico che ha bisogno tantissimo di denaro. In questo momento, le istituzioni di controllo, la Banca d’Italia, l’ufficio italiano cambi, la Consob… mi auguro che stiano facendo il controllo su quali soldi stanno girando nei mercati, perchè questo è un momento di grande pericolosità”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...