“Cantone attacca i trasformisti”. Il Magistrato anticamorra intervistato da Conchita Sannino per “la Repubblica”, in Cronaca Napoli: lunedì 9 maggio 2011.

Una legge speciale per Napoli? <<Inutile, e rischiosa>>.
La sfida al Comune, dove in tanti vedevano lei, seduto sulla poltrona di sindaco? <<Può essere una svolta, c’è la società civile in campo. Per paradosso, de Magistris è l’unico politico>>.
Liste inquinate? <<I casi gravi nel Pdl, ma nelle municipalità ce n’è per tutti. Alla fine, nessuno rinuncia a quei voti>>.
E la bordata è per il manifesto della sinistra pro-Lettieri: <<Non mi piace, e non lo capisco>>.

Raffaele Cantone, ex pm antimafia, a lungo corteggiato come candidato del centrosinistra, torna a riflettere sul futuro della città col suo stile misurato, ma con fermezza. L’occasione è un incontro, domani al Teatro Nuovo, sulla politica per la sicurezza, intitolato “Da Pollica a Scampìa”, cui partecipa anche il capolista del Pd, Umberto De Gregorio.

Cantone, torna sulla scena pubblica a parlare di politica?
<<
Quando una libera associazione mi invita a riflettere su temi che interrogano un magistrato, non rinuncio all’interlocuzione serena e costruttiva. E il fatto che partecipi un candidato, proveniente dalla società civile come De Gregorio, per me non è certo un ostacolo. Parleremo della sicurezza urbana, insieme con il vicesindaco di Pollica, dove fu ucciso il primo cittadino Vassallo. Punterò l’attenzione sugli strumenti di cui dispone il Comune, perchè non è vero che un sindaco non può nulla. Parlerò del potenziamento, dell’impiego strategico della Polizia Municipale, dell’ordine pubblico e della sinergìa con le Forze dell’Ordine>>.

De Magistris è stato magistrato d’assalto, prima di diventare politico. Come valuta la corsa dell’ex collega?
<<Ribalto la questione. Questa tornata offre una possibilità di svolta: i quattro che si giocano la partita vengono dalla città. L’unico politico è Luigi che, per avere il primato del nuovo, nel suo stile irruente, attacca Morcone. Ma questo appartiene alle legittime strategìe personali>>.

A proposito di strategìe, cosa pensa del pubblico manifesto di delusi del centrosinistra a favore di Lettieri?
<<Non entro nelle storie personali. Ma il trasformismo, non sorretto da scelte ideali, non mi piace. Vedo vere e proprie transumanze. Oltretutto d aparte di chi si è accorto che la sinistra ha governato male, dopo aver governato insieme a loro>>.

L’impegno di Lettieri ad ottenere una legge speciale?
<<Inutile, forse anche dannosa. Le inchieste sulla cricca dimostrano che le iniziative che contemplano poteri di deroga attivano alcuni appetiti non sani. e poi. Il sindaco Iervolino ha avuto poteri speciali in materia di traffico, chi se n’è accorto?

Rispetto alle divisioni attuali della sinistra, si è mai pentito del suo “no” dato a tutti i partiti del centrosinistra, da Pd a Idv?
<<E’ ovvio che il mio rifiuto poggiava su analisi che restano fondate, ma qualche rammarico ogni tanto… A volte mi chiedo se una scelta diversa avrebbe potuto avere qualche effetto positivo sulla città>>.

Lei è di Giugliano. Se votasse a Napoli, saprebbe con certezza su chi andare?
<<Oh, sì. Andrei dritto a dare il mio voto a uno. Non dico a chi>>.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...