Raffaele Cantone, con “I Gattopardi”, all’ombra del Vesuvio. Martedì 5 luglio 2011: San Giuseppe vesuviano (Na).

La lotta alla mafia non è solo opera di magistrati e forze dell’Ordine.
C’è bisogno di un movimento culturale, in grado di contribuire al mutamento di mentalità, quel “consenso” che alimenta le mafie, giorno dopo giorno.

Sono parole di Raffaele Cantone, Magistrato impegnato nel contrasto alle mafie, ben oltre la toga che indossa, oggi, in Cassazione.

Terre come quella vesuviana, sono fortemente condizionate dalla presenza del clan ed il boss Fabbrocino continua ad operare (è in carcere dal 2005), attraverso la sua fitta rete di parenti e fedelissimi: nella gestione del racket, dei grandi affari, dell’imprenditoria, nella distribuzione commerciale, nel condizionamento politico ed amministrativo della città.

A San Giuseppe vesuviano, come a Giugliano, si respira la camorra.
A S. Giuseppe, il Consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni della criminalità organizzata e non è la prima volta.
Strano, che elezione dopo elezione, possano ripresentarsi volti già noti, indagati, amici e parenti di personaggi non chiari; strano, che nonostante l’appello della Commissione Antimafia ai partiti (di controllare, le candidature, sul piano della specchiatezza et illibatezza morale e giudiziaria), taluni personaggi trovino ancora la strada per affacciarsi alla politica.

Certo, non si tratta di soggetti agli arresti, nè condannati.
Ma c’è una parola che varrebbe per tutte: l’Etica.

Ancor più sconvolgente è la fitta rete di consensi, che lega talvolta il candidato all’elettore.
Oggi che la mafia veste in giacca e cravatta, parla le lingue, gestisce il ciclo dei rifiuti, gioca in borsa, investe capitali, promette posti di lavoro in cambio del voto…
Oggi, che i mafiosi d’un tempo, “coppola e lupara”, sono solo un richiamo oleografico ad un periodo storico molto lontano.
Oggi, che i nuovi mafiosi non sono estranei alla società civile, ma confusi con questa; oggi, che con un termine quanto mai azzeccato, Raffaele Cantone li ha definiti “Gattopardi”.
Si adeguano ai tempi, i Gattopardi.

non sono lontani da noi, nel momento in cui siamo noi, a cercarli. A chiedere loro intervento ed aiuto; a fare affari con loro; a lavorare, per loro. 

Martedì 5 luglio 2011, dalle 17.30, presso la S.M.S. “Ammendola – De Amicis”, in via Marciotti n. 1, Raffaele Cantone sarà a San Giuseppe vesuviano (Na), per una riflessione/dibattito sui temi di cui al suo ultimo libro, per l’appunto, “I Gattopardi”, scritto in conversazione con la brillante penna de L’Espresso, Gianluca Di Feo e pubblicato da Mondadori per la Collana Strade Blu, 2010; l’evento sarà moderato dallo scrittore e giornalista de “Il Fatto”, Vincenzo Iurillo.

Organizzatori dell’iniziativa, gli amici dell’Ass. “Jamm ripartire insieme”, di S. Giuseppe vesuviano (Na); un gruppo dipersone che vede nella cultura e nell’informazione (come noi), la “chiave di volta” per lo sgretolamento del consenso alle mafie.
E’ con grande gioia, che abbiamo accolto il loro invito e sosteniamo la manifestazione in qualità di “partner sinergici”.

Invitiamo a partecipare all’importantissimo evento tutti i cittadini di San Giuseppe vesuviano (Na), gli studenti, i ragazzi; tutti coloro che hanno interesse a capire davvero questi fenomeni; che non vogliono più “girarsi dall’altro lato”; che spinti da un forte impulso alla Dignità scelgono di essere “cittadini” e non più “sudditi” (per dirla con Eugenio Scalfari).

Un’occasione per riflettere, un momento per affrontare la realtà e confrontarsi, con un grande Uomo della nostra terra: Raffaele Cantone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...